CATALOGO
AUTORI
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W Z
NEWSLETTER
Email:
INVIA ANNULLA

NOTIZIE

CHECKPOINT ALPHA BETA

 

C_A_B
CHECKPOINT ALPHA BETA

Laboratorio di traduzione e dialogo tra mondi

 


Da decenni il Trentino-Alto Adige, e soprattutto la provincia di Bolzano, fa del suo essere “terra di frontiera” fra lingue e culture – tedesca, italiana e ladina in particolare – uno dei suoi maggiori e più esportabili vanti. Tuttavia non sempre il lavoro culturale si è dimostrato all’altezza di questa ambizione internazionale e di quanto accade a livello commerciale e di trasporti, rimanendo spesso confinato entro un orizzonte prettamente locale e senza riuscire a valorizzare i propri talenti e le proprie risorse a livello sovraregionale. Un campo d’elezione del dialogo fra lingue e culture che ha finora sperimentato questa difficoltà è quello della traduzione letteraria: per qualche ragione, non ultima la necessità politica e sociale di promuovere in prima linea il plurilinguismo, l’Alto Adige non ha sviluppato una cultura del transfer letterario fra le culture presenti nel suo territorio e quelle confinanti. I traduttori letterari nelle varie lingue locali sono pochi e isolati – con casi eccellenti come quello di Umberto Gandini – e la traduzione non dispone di un sistema di sostegno pubblico come in altri paesi dell’area alpina e non, come Svizzera, Austria, Germania o Slovenia, alcuni dei quali ospitano peraltro rinomate “case della traduzione”. Quello di cui in Alto Adige da tempo si sente la mancanza, in sostanza, è un punto di riferimento e luogo di confronto e supporto per tutti gli attori locali dediti alla mediazione letteraria – traduttori e traduttrici, scrittori e scrittrici, case editrici – che partendo dal vero e proprio lavoro di mediazione, a livello locale e non, ne approfondisca le implicazioni per crescere e affermarsi a livello internazionale nei modi che più si riveleranno confacenti.

Il progetto Checkpoint Alpha Beta (C_A_B), coordinato da Stefano Zangrando, intende rispondere a questo bisogno, avviando un laboratorio di traduzione letteraria orientato al dialogo interculturale in ambito euroregionale e oltre. Nel corso di 10 incontri distribuiti nell’arco del 2016, Checkpoint Alpha Beta intende alternare momenti di lavoro testuale su testi in corso di traduzione ad altri nei quali, accogliendo un ospite esterno di chiara fama, il laboratorio possa raccogliere stimoli per una crescita futura.

Gli incontri si terranno il sabato mattina in un locale della scuola di lingue alpha beta, in via Talvera a Bolzano, e prevedono l’invito, nel corso dell’anno, dei seguenti ospiti che saranno chiamati a tenere interventi strutturati:
Marina Pugliano, traduttrice, è responsabile della rete internazionale di workshop di traduzione “viceversa”, con cui C_A_B intende avviare una collaborazione;
Johann Drumbl, professore presso la Libera Università di Bolzano, si è occupato di traduzione letteraria e attualmente si occupa di plurilinguismo;
Simona Cives, responsabile della Casa delle Traduzioni di Roma, che comprende una biblioteca e una programmazione culturale dedicate alla traduzione;
Peter Waterhouse, scrittore e traduttore austriaco, vincitore di numerosi premi, insegna all’università di Vienna, dove cura un laboratorio di traduzione con studenti;
Marica Bodrožić, pluripremiata scrittrice e traduttrice di origini croate e residente a Berlino, ha posto al centro della propria opera il vivere fra i linguaggi e le culture.

Le date attualmente previste per gli incontri sono: 30 gennaio, 27 febbraio, 19 marzo, 16 aprile, 14 maggio, 11 giugno, 10 settembre, 8 ottobre, 11 novembre, 10 dicembre. È previsto inoltre un incontro pubblico verso la fine del ciclo che porti la cittadinanza a contatto con l’attività del C_A_B in vista degli sviluppi futuri.

 

Fra gli interessati al coinvolgimento nel progetto si menzionano: Gabriele Di Luca (scrittore, traduttore e insegnante), Sonia Sulzer (traduttrice e insegnante), Walter Kögler (traduttore e interprete), Rut Bernardi (scrittrice e traduttrice), Sepp Mall (scrittore e insegnante), Alma Valazza (traduttrice), Toni Coleselli (scrittore, traduttore e redattore), Dominikus Andergassen (traduttore e redattore), Carla Maria Festi (traduttrice e docente), Lorenzo Bonosi (traduttore e studioso), Anna Rottensteiner (scrittrice), Kurt Lanthaler (scrittore e traduttore), Ludwig Paulmichl (editore Folio Verlag).

 

 

Archivio