CATALOGO
AUTORI
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W Z
NEWSLETTER
Email:
INVIA ANNULLA

EVENTI E PRESENTAZIONI

14 marzo, Trieste

 

venerdì, 14 marzo 2014, ore 17.30
Aula magna Scuola Traduttori e Interpreti

Via Filzi 14

Trieste

 

PRESENTAZIONE DEL LIBRO

Virgílio de Mattos
Una via d'uscita
Per una critica della misura di sicurezza e della pericolosità sociale
L'esperienza dell'Ospedale Psichiatrico Giudiziario nello Stato di Minas Gerais


CON
Ernesto Venturini, psichiatra
Leonardo Tamborini, magistrato
Alessandro Giadrossi, Camera Penale di Trieste

 

Questo libro costituisce un contributo importante al dibatto che si è aperto sulle strategie per superare la vergogna degli ospedali psichiatrici giudiziari. Consente di ampliare le nostre conoscenze sulla situazione della psichiatria e del diritto di un paese come il Brasile, che presenta importanti analogie con l’Italia, ma anche rilevanti originalità e novità. Le rifessioni psichiatriche e giuridiche del testo si muovono infat anche intorno al Programma di Attenzione Integrale al paziente psichiatrico, realizzato a Belo Horizonte. Un tavolo prestigioso per cercare di costruire un necessario confronto in vista dell'imminente “scadenza” che dovrebbe portare alla chiusura di quelli che lo stesso Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha defnito “un autentico orrore indegno in un paese appena civile”, gli OPG per l'appunto. Chiusura che sta
portando ad una complicata transizione. Un confronto che partirà proprio dai contenuti di questo libro nel quale Virgílio de Mattos ci dice che “una via di uscita” esiste ed è praticabile. Alternativa alle misure di sicurezza non può che essere l’attribuzione, sempre, della responsabilità alla persona che ha commesso il reato.

Archivio